Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Settima edizione dell'ADAF di Amsterdam

Dodici artisti abruzzesi presentano le loro opere, dal 13 al 15 ottobre, all'interno della celebre fiera olandese

Condividi su:

Dal 13 al 15 ottobre, Amsterdam ospiterà la settima edizione dell’ADAF, l’Annual Dutch Art Fair. La capitale olandese si appresta ad accogliere circa 200 artisti, anche stranieri, e oltre 1700 opere, all’interno di una fiera di oltre 3.500 m², presso il celebre World Fashion Centre.

Dalla pittura alle immagini visive, dalla fotografia ai tessuti, con musica dal vivo e degustazioni di vini e cibi di alta qualità. Dopo le presentazioni di rito del venerdì, il sabato la fiera aprirà i battenti al pubblico, per concludersi la domenica, con alcune importanti premiazioni e riconoscimenti vari.

Saranno presenti ben dodici artisti abruzzesi, riuniti sotto la sigla Teatis Artibus di Giuseppe Liberati, che grazie alla qualità dei loro lavori, certificheranno l’enorme riscontro e apprezzamento delle varie forme d’arte espresse dalla nostra regione.

Questo, di seguito, l’elenco della dozzina di artisti e delle rispettive opere, con le quali terranno alto il vessillo dell’Abruzzo, nel cuore “orange” dell’Europa:

  • Luigi D’Alimonte, di Cugnoli, presenterà due sculture: Plasticità spaziale, in pietra paglierina vevata e Clessidre innamorate, in pietra paglierina della Maiella;
  • Patrizia D’Andrea, di Pineto, due quadri in tecnica mista su tela, dal medesimo titolo, dipinti in anni diversi: Pensieri in ombra 2015 e 2016;
  • Antonella Di Cristofaro, di Chieti, due acrilici su tela: Felicità condivisa e Amore e Psiche;
  • Roberto Di Giampaolo, di Silvi Marina, due tecniche miste su tavola: Dea Maia e Mare, terra cielo;
  • Patrizia Franchi, di Giulianova, due tecniche miste, rispettivamente su tavola la prima e su tela la seconda: Panta rei e Visibile a 365 in più visioni rotatorie;
  • Giuseppe Liberati, di Villamagna, due ceramiche: Sensazioni liquide in Grès, smalti e colori e Le origini in semirefrattario modellato e ossidi;
  • Lucio Monaco, di Mosciano Sant’Angelo, due tecniche miste su tela: Sorriso amaro e Marilyn;
  • Bruno Paglialonga, da Francavilla al Mare, con un olio e un acrilico, entrambi su tela: Zona grigia e Fresco croma;
  • Lucia Ruggieri, di Silvi Marina, con due tecniche miste su tela: Trittico, senza titolo e Senza titolo;
  • Rena Saluppo, da Sulmona, esporrà due olii su tela: Riflessi e Percorsi speculari;
  • Loriana Valentini, di Roseto degli Abruzzi, due acrili su tela, entrambi Senza titolo;
  • Gianfranco Zazzeroni, da Pescara, due tecniche miste su tela: Dalla terra al cielo e Il magma della vita.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook