Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mostra di pittura di Leonardo Paglialonga a Francavilla

Condividi su:

Si è inaugurata lunedì 24 agosto alle ore 21.30 presso la sede dell'ASCOM  Abruzzo Cultura in Viale Nettuno n. 27/c a Francavilla al Mare (CH)  la mostra personale  di pittura di Leonardo PAGLIALONGA "Tra poesia e pittura  - Viaggio di vita", curata dal prof. Massimo PASQUALONE, visitabile fino al 31 agosto dalle ore10 alle 12 e dalle ore 17 alle 24.

Leonardo PAGLIALONGA,originario di Chieti dove è nato,  risiede ed opera a Francavilla al Mare (CH), proviene da una nota famiglia di artisti abruzzesi.

Un duplice sguardo quello dell'artista che esprime le sue emozioni attraverso la pittura e la poesia: "a trent'anni ho scoperto la pittura ed a quarant'anni la poesia",  le testuali parole dell'artista.

Pittore astrattista informale, il colore è il centro emozionale della sua ricerca. "Le sue ansie, preoccupazioni, la sua visione del mondo ed il suo tumultuoso animo  sono espresse attraverso un percorso pittorico fatto di opere dai colori accesi ed opere scure, più cupe con un diverso livello cromatico": questa la lettura emozionale dell'artista, fatta in qualità di tecnico e pittore dal relatore Roberto DI GIAMPAOLO, Presidente dell'Associazione degli artisti abruzzesi "LEJO", di cui  Leonardo PAGLIALONGA è socio.

"Un'artista dalla grande sensibilità d'animo ed una spiccata generosità che attraverso la sua pittura trasporta l'osservatore in un mondo ideale, dove emergono valori importanti quali l'amore, la  lealtà, l'altruismo e la fede in Dio". Lo stesso artista sottolinea l'importanza nella sua vita del percorso spirituale che lo ha condotto a sentirsi un francescano.

Il tema della mostra è un "Viaggio di vita"  nel duplice percorso della poesia e della pittura, come ha sostenuto il dott. Valerio BALDASSARRE nella sua relazione, presentando un Leonardo PAGLIALONGA inedito: il poeta. Figlio d'arte, affetto da grandi emozioni, nelle poesie "predominano un'infelicità di fondo, un moto dell'animo ed una profonda religiosità"; è  presente la lotta contro il destino,  il fato, " il drago" e la poesia diventa un momento di forza per esprimere le proprie fragilità con  un elegante e dolce pessimismo.

Il prof. Massimo PASQUALONE, critico d'arte e letterario, moderatore e curatore della mostra ha sottolineato il "viaggio di vita" dell'artista dominato da una bipolarità, da uno sguardo doppio: la poesia e la pittura. All'artista "non gli basta solo la carta o solo la tela", ma entrambe sono necessarie come due sorelle siamesi indivisibili.

Durante l'interessante evento sono state lette da due  suoi  cari amici alcune poesie dell'autore: Amami, Galere dell'anima, Sintesi, Bambini, Non ho perso tempo, Notte e Viaggio di vita.

Il prof. PASQUALONE ha evidenziato il valido e significativo contributo di Leonardo PAGLIALONGA al mondo della cultura quale giornalista, pittore e poeta ed i numerosi riconoscimenti e premi ricevuti per le sue opere sia pittoriche che poetiche.

Foto e video Michele Raho

Condividi su:

Seguici su Facebook