Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Appaltati i lavori di reception/portineria del Comune di Pescara

Condividi su:

Il 4 dicembre scorso è stato stipulato il contratto per il nuovo appalto del servizio di Reception/Portineria presso i tre ingressi principali del Comune. La gara d'appalto, indetta con determina dirigenziale n. 121 OA del 07.09.2015, si è svolta sul MEPA, ai sensi dell’art. 328 del reg. DPR 207/2010, secondo il criterio del prezzo più basso determinato mediante ribasso percentuale sull'importo posto a base di gara, mediante invito di n. 18 ditte specializzate nel Settore, operanti nella Regione Abruzzo. L'appalto del servizio, della durata di un anno, eventualmente rinnovabile per ulteriori 12 mesi, è stato affidato (con determinazione n. 163OA del 17.11.2015) alla ditta "Compagnia Servizi Speciali Italia s.r.l.", con sede a Roma, alle seguenti condizioni: prezzo complessivo di 70.748,71 euro, con l’applicazione del ribasso percentuale offerto pari al 14,52% su un importo a base d'asta pari a 84.016,39 euro, oltre IVA 22%.

“Il servizio di Reception è attivo presso i tre ingressi principali dei palazzi comunali dal lunedì al venerdì – illustra l’assessore all’URP Laura Di Pietro - Grazie alla clausola sociale inserita dall'Amministrazione nel disciplinare di gara, il personale addetto alle attività di reception in servizio presso l'Ente dal 2011 è stato completamente riassorbito dal nuovo aggiudicatario e in base a quanto disposto dal capitolato d'appalto, avrà la funzione di accogliere, identificare, fornire informazioni e indirizzare gli utenti nei vari uffici di competenza, stazionando in prossimità dei varchi di ingresso ai locali comunali, al fine di evitare l’accesso dell’utenza a luoghi non autorizzati e di effettuare in maniera più efficace l’attività di accoglienza.

Inoltre, il personale addetto al servizio si occuperà di informare  assessori, dirigenti e responsabili di Servizio dell’arrivo di eventuali utenti, in particolare negli orari e nelle giornate in cui non è previsto il ricevimento di pubblico, svolgerà attività di assistenza presso gli Uffici Istituzionali, recandovisi personalmente e verificando periodicamente il corretto flusso e deflusso dell’utenza, con particolare riferimento alle Segreterie del Sindaco e degli Assessori, contatterà, in caso di necessità, i Servizi competenti per i sistemi di sicurezza (rilevazione allarmi antincendio e antiallagamento, sistemi antintrusione).

Saranno a tutti gli effetti il primo contatto fra cittadini e casa comunale. Ogni mese frequentano i Palazzi comunali oltre 1.500 persone (esclusi dipendenti e utenza degli sportelli URP e Anagrafe, che non consentono statistiche fisse) e quindi, al fine di conoscerne meglio le dinamiche e per garantire la sicurezza di frequentatori e dipendenti, abbiamo deciso di richiedere un documento di riconoscimento all’ingresso.

Questo fermo restando che a nessuno e per nessun motivo sarà interdetto o limitato l’accesso che resta comunque aperto e libero a tutti.  Sarà solo garantita una permanenza in sicurezza per i cittadini, al fine di evitare qualunque tipo di incidenti e intervenire tempestivamente qualora dovessero verificarsi criticità di ogni genere, da malori improvvisi, a furti negli uffici comunali”.

Condividi su:

Seguici su Facebook