Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Preavviso di pignoramento per una multa mai presa. Lo "sbotto" di un cittadino

la redazione
Condividi su:

Riceviamo e pubblichiamo la segnalazione di un lettore su una lettera ricevuta dalla Soget, la Società di Gestione Entrate E Tributi di Pescara.

Nella lettera, la Soget avvisa che saranno pignorati crediti e/o espropriate quote sociali senza specificare per quale motivo dovrebbe essere intrapresa questa azione.

Nell'immagine di anteprima la lettera ricevuta (della quale sono stati oscurati gli estremi) e lo sfogo del cittadino che si è visto recapitare la lettera.

------------

Ho ricevuto dalla SOGET una vera e propria minaccia a mezzo lettera (non raccomandata tra l'altro) con oggetto "Preavviso di pignoramento di crediti e/o espropriazione di quote sociali" senza alcun riferimento alla motivazione per cui potrebbero permettersi di agire in cotal guisa! 

A parte il fatto che tale metodo è vergognoso, squallido e medievale, ciò che ancor più rende assurda la vicenda è che - dopo essere riuscito a contattare miracolosamente questi soggetti - ho scoperto che trattasi di una richiesta di pagamento di una multa che non ho mai preso nel 1999 (a causa di un vigile urbano che a quanto pare sbagliò a scrivere la targa), di cui ho ottenuto il discarico grazie alla sentenza di un giudice di pace del 2001 e di importo - ad oggi - pari a 600 euro.

Adesso mi è stato detto di fare istanza di prescrizione dopo 16 anni (16 anni, ma ci rendiamo conto!). Per me sarebbe la quarta volta che mi trovo a dimostrare che la multa NON l'ho mai presa oltre al fatto che, anche se fosse giusta, è in prescrizione da 6 anni! Qui sarebbe da chiedere i danni per le ore perse dietro a queste inefficienze!

Se giorni fa elogiavo il nostro Paese per la bellezza e la ricchezza del patrimonio artistico e culturale, oggi mi vergogno di vivere in questa italietta dove amministrazione e servizi al cittadino vengono gestiti male, tanto per usare un eufemismo.

Dovrebbero digitalizzare tutto seriamente per risalire in pochi secondi ai responsabili di questi gravissimi errori! È ora di finirla, queste sono situazioni che non si possono tacere e vanno fatte girare affinchè i responsabili paghino - come minimo - con il licenziamento!

Condividi su:

Seguici su Facebook