Targa di riconoscenza per gli operatori di Attiva che a luglio trovarono un "tesoro" tra i rifiuti

| di Sara Gerardi
| Categoria: Attualità
STAMPA

Consegnate stamane due targhe di ringraziamento da parte dell'Amministrazione e di Attiva  ai due operatori che qualche settimana fa sono stati protagonisti del ritrovamento di quasi 7.000 euro dentro un mobiletto lo scorso 31 luglio, consegnati poi da Attiva alla Polizia, al fine di risalire al proprietario della somma (leggi qui). Catia Evangelista e Giovanni Alessandro, questi i nomi degli operatori, sono stati accolti dal vice sindaco Enzo Del Vecchio, dall'assessora Paola Marchegiani, dall'amministratore unico di Attiva Domenico Di Michele e dal direttore generale Massimo Del Bianco.

"Un esempio bello di efficienza e di onestà – sottolinea l'assessora Paola Marchegiani prima di consegnare il riconoscimento – Abbiamo voluto sottolinearlo anche per riconoscere l'apprezzamento del lavoro che tutti gli operatori di Attiva stanno svolgendo sulla città, soprattutto durante questa estate così densa di eventi e di urgenze su cui intervenire. Conosco bene la dedizione con cui svolgono il loro ed è giusto che oltre all'efficienza e alla premura con cui lo effettuano venisse sottolineata anche l'onesta che li accompagna e che è il denominatore bello di questa vicenda".

"A nome della città grazie –
aggiunge il vice sindaco Enzo Del Vecchio – è un gesto semplice e di grande intensità, che contraddistingue loro per dei valori che sono fondamentali, quali l'onestà. Valori attuali, non sconosciuti, siamo qui proprio per dire questo. L'Amministrazione dà atto al loro lavoro e accompagna con i riconoscimenti questa storia bella e casuale che ha colpito i sentimenti di tutti coloro che ne sono venuti a conoscenza".

"Consegniamo le targhe perché vogliamo attraverso loro dire grazie a tutto il nostro personale -
dice l'amministratore unico di Attiva Spa, Domenico Di Michele – lavoratori che ci stanno seguendo e che stanno operando sulla città su vari fronti. A loro un sentito ringraziamento a nome della società perché attraverso il loro gesto si evidenzia tutto il valore del lavoro che assolvono e la perizia che mettono svolgendolo, anche in periodi di particolare intensità".

"Attiva è una squadra – conclude Massimo Del Bianco, direttore generale – che lavora unita anche in periodi di grande lavoro, come quelli che abbiamo fronteggiato durante tutti questi mesi, non ultima l'operazione di delocalizzazione del mercato delle aree di risulta. A Catia e Giovanni il nostro plauso e il grazie sentito da parte della società, con la speranza che si aggiunga presto anche quello del proprietario della somma che ad oggi a quanto sappiamo resta ancora sconosciuto".
 

Sara Gerardi

Contatti

redazione@notssl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK