Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"Ma dova cazza vi", il tormentone dei tifosi pescaresi spopola sul web

Condividi su:

Sale la febbre per la finalissima di domenica sera tra Pescara e Trapani. Entusiasmo alle stelle tra i tifosi biancoazzurri che da ieri mattina hanno letteralmente preso d'assalto tabaccai e store ufficiali. Nelle prime ore del pomeriggio potrebbe già registrarsi il sold out all'Adriatico, che vanta una capienza di 20480 posti. 

I calorosissimi tifosi pescaresi hanno infatti ideato un divertente e curioso coro in stile dialettale che in poco tempo sta spopolando nel web ed è diventato  già virale sui social. "Ma dova***vì" è il titolo del simpaticissimo stornello accompagnato da fisarmonica e battito di mani che ormai allieta i prepartita del Pescara già dalla scorsa semifinale.

"Forza Pescara, lotta col cuore dai non mollare e vinci insieme a noi, ma dova***vi se sti cuscì, ma dova***vi, ma dova***vi, se sti cuscì"

è la strofa caratteristica che ha accompagnato le gare contro il Novara dell'ex Baroni; sembra proprio che il non idilliaco rapporto tra la tifoseria pescarese e l'ex trainer biancoazzurro sia stato il motore d'ispirazione del curioso coro nato spontanenamente. L'inno è diventato ormai un rito propiziatorio tra la tifoseria biancoazzurra ed è uno sfottò rivolto alle squadre che proveranno a fermare l’ascesa della Pescara calcio alla massima serie, sfuggita solo un anno fa a Bologna, a causa di una traversa.

Che sia la volta buona per il salto di categoria del delfino? Gli autori del coro, in pieno stile folkloristico abruzzese, sono 5 veraci biancoazzurri, di quelli che potrebbero incontrarsi nelle locali feste di Sant'Andrea o dei Colli (leggi qui il programma della Festa della Madonna dei Sette Dolori 2016 che inizia proprio oggi).

Qui in basso il video del tormentone

 

Condividi su:

Seguici su Facebook