Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Arriva la prima sconfitta della stagione per il Delfino

Un ottimo Cittadella espugna meritatamente l'Adriatico grazie a una rete di Finotto nel secondo tempo

Condividi su:

Un Cittadella molto ben impostato e deciso infliggeva al Delfino la prima sconfitta del campionato. Praticamente mai pericolosi i padroni di casa, imbrigliati a centrocampo e stranamente svogliati e nervosi: 0 – 1 il finale.

Nona giornata della stagione di Lega B 2018/2019. Temperatura di circa 22° allo Stadio Adriatico Giovanni Cornacchia, umidità al 63%, nubi sparse. Ha arbitrato Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata. Le formazioni si erano così schierate al calcio d’inizio delle ore 15:

Il Pescara, schierato con il consueto 4-3-3 da Bepi Pillon, vedeva in porta Fiorillo, poi Balzano, Gravillon, Perrotta e Del Grosso difensori, Memushaj, Brugman e Machin a centrocampo, Mancuso, Marras e Monachello i tre attaccanti.

Il Cittadella di Roberto Venturato presentava un 4-3-1-2 come modulo di partenza, schierando Paleari tra i pali, Ghiringhelli, Frare, Drudi e Benedetti in difesa, Proia, Iori e Branca a centrocampo, Schenetti sulla tre quarti a supporto delle due punte, Finotto e Scappini.

La cronaca:

Nulla di fatto nel primo tempo, con gli ospiti che hanno giocato meglio, “impossessandosi” del centrocampo e costringendo il Pescara a giocare solo di rimessa. Parecchio nervosismo nel finale a causa di alcuni contrasti poco ortodossi.

Stessi undici al calcio d’inizio della ripresa.

Al 57’ la sbloccava il Cittadella grazie a un velo di Branca in area di rigore che lasciava campo libero a Finotto, il quale la piazzava facilmente alle spalle di Fiorillo: 0 – 1.

Usciva Iori al 58’ per gli ospiti, al suo posto Pasa.

Al 63’ fuori Marras e dentro Palazzi per i biancazzurri. Pillon provava a rinforzare il centrocampo, zona del campo decisamente in possesso degli ospiti quest’oggi.

Si infortunava Drudi al 78’ e veniva sostituito da Camigliano per il Cittadella.

Dentro Cocco all’82’ e fuori Monachello per i padroni di casa.

Ultimi cambi per entrambe le squadre all’84’: Antonucci per Del Grosso nel Pescara e Settembrini per Branca nel Cittadella.

All’89’ Fiorillo negava a Schenetti, in contropiede, il goal del raddoppio, deviando in calcio d’angolo.

Dopo cinque minuti di recupero, il triplice fischio metteva fine alla gara, che sentenziava la prima sconfitta stagionale del Pescara, ad opera di un ottimo Cittadella.

Qualche statistica di seguito:

16 tiri per il Cittadella, 10 per il Pescara. 6 a 4 i calci d’angolo in favore degli ospiti. Tre ammonizioni per parte (Del Grosso, Balzano e Palazzi contro i biancazzurri).

A rileggerci dopodomani con l’editoriale IL LUNEDI’ DEL DELFINO.

Condividi su:

Seguici su Facebook